Simone
Benedetto

Teddy guns

Sex Teddy

Graft #1

Graft #2

Graft #3

Graft #4

Graft #13

Graft #12

Graft #11

Graft #10

Graft #6

Graft #5

Graft #9

Graft #8

Graft #7

Pepempo

Hologram #1

Hologram #2

Hologram #3

Screening

Welcome

Out of control

Identity for sale big

Identity for sale

Identity for sale

Eat #1

Eat #2

Togetter alone #2

Togetter alone #1

Coltan escape #3

Coltan escape #2

Coltan escape #1

The wall

Pfm 2.0

You must do it!

Dont’t look

Eos

Demiurgo

Le opere di Simone Benedetto rappresentano un immaginario che, partendo dal “già detto” dell’arte contemporanea, costruisce un individuale e originale schema gerarchico di idee. Gli archetipi sono apparentemente semplici: il gioco, l’infanzia, la guerra e gli sconvolgimenti sociali.

Su tutto, però, si stende il manto del macro-argomento della tecnologia; ovvero, come quest’ultima abbia modificato la semiotica e i rapporti interpersonali precedentemente assodati, in particolare dalla nascita dei social network in poi.